SPIRIT OF AMERICA

America is a land of wonders, in which everything is in constant motion and every change seems an improvement ----------------------- ALEXIS DE TOCQUEVILLE

Wednesday, December 14, 2005

James Dean icona sbiadita, chiude il suo museo negli Usa

Un festival nella sua citta' natale lo scorso giugno, nel 50mo anniversario della morte, aveva attirato solo 6.000 persone, invece delle 100.000 che erano attese. E ora in Indiana chiude i battenti anche il museo dedicato a James Dean, per mancanza di finanziamenti. L'America non sembra molto interessata a preservare la memoria del protagonista di 'Gioventu' bruciata', morto nel 1955 a 24 anni in un incidente d'auto in California. David Loehr, il proprietario della 'James Dean Gallery', ha annunciato che il museo a Gas City (Indiana) chiudera' alla fine dell'anno. ''Le spese sono piu' di quello che possiamo affrontare'', ha detto Loehr. Il museo era stato aperto nel 1988 nella vicina Fairmount, dove Dean aveva frequentato le scuole superiori e trasferito meno di due anni fa a Gas City. La collezione comprende decine di abiti di Dean, oggetti della sua adolescenza, disegni e dipinti e poster originali dei film. Il tutto restera' ora in deposito, in attesa di tempo migliori. ''James Dean ha influenzato cosi' tanti attori, registi e musicisti - ha detto Loehr - che speravamo che qualcuno si facesse avanti con il sostegno finanziario necessario per restare operativi''

3 Comments:

  • At 12/16/2005 01:49:00 AM, Anonymous Luca said…

    Ciao! la cosa incredibile è che sia possibile apire e chiudere un museo come tirare fuori da un cassetto un vecchio ricordo e poi, se non fosse ritenuto interessante dai coninvitati, rimettercelo. L'America è grande anche per questo, non credi? Una vita che ribolle. Auguri di buon Natale.

     
  • At 1/16/2006 03:55:00 PM, Blogger fausto said…

    Ciao. Un'altra cosa incredibile è che Gioventù bruciata è un film bellissimo e il vederlo potrebbe aiutarci a fare assieme dei passi avanti su una certa vicenda sull'educazione che ha cominciato a fare il giro del mondo oltre 50 anni fa e che in questi mesi sta avendo un provvidenziale ritorno sui giornali e nei luoghi di lavoro.

     
  • At 1/16/2006 04:12:00 PM, Blogger fausto said…

    ciao. Ecco il link per leggere l'appello sull'educazione. http://www.appelloeducazione.it/

     

Post a Comment

Note: Only a member of this blog may post a comment.

<< Home