SPIRIT OF AMERICA

America is a land of wonders, in which everything is in constant motion and every change seems an improvement ----------------------- ALEXIS DE TOCQUEVILLE

Friday, December 16, 2005

In viaggio per le stelle dallo Spazioporto in New Mexico

Per imbarcarsi occorrera'arrivare con un certo anticipo: non le due ore necessarie in un normale aeroporto, ma almeno tre giorni prima, per sottoporsi a visite mediche e addestramento. Ma per recarsi nel primo 'spazioporto' commerciale al mondo, che sorgera' negli Usa nel deserto del New Mexico, c'e' gia' la fila: un centinaio di persone ha acquistato il biglietto da 200.000 dollari necessario per diventare turisti spaziali dal 2008, e in migliaia hanno versato una caparra per prenotare il posto. Il governatore del New Mexico Bill Richardson e l'imprenditore britannico Richard Branson (Virgin) hanno annunciato ufficialmente l'avvio di un progetto da 250 milioni di dollari. Nel 2007 prendera' il via la costruzione della base spaziale privata nel deserto da dove, entro il 2010, cominceranno a decollare velivoli capaci di far provare un brivido speciale a facoltosi passeggeri: un volo di due ore e mezzo per raggiungere lo spazio suborbitale, con la possibilita' di provare per poco piu' di 5 minuti la sensazione dell'assenza di gravita', a oltre 100 chilometri sopra la Terra. Ma gia' dalla fine del 2008 saranno disponibili i primi voli in una base provvisoria nel deserto del Mojave, in California. Il New Mexico ha battuto in volata Florida, Texas e California, tutti pronti ad aprire le porte a Branson e ai suoi facoltosi turisti dello spazio. Nel presentare il progetto del porto spaziale, il governatore Richardson ha descritto scenari ai limiti della fantascienza, parlando di un futuro nel quale dal suo stato partiranno cargo-razzo capaci di raggiungere Parigi ''in un paio d'ore'' e velivoli che porteranno i turisti a trascorrere vacanze in ''alberghi orbitanti''. Richardson spera soprattutto che a decollare, insieme al progetto, sia la propria carriera politica. Il governatore, un democratico che e' stato anche ambasciatore all'Onu e ministro nell'amministrazione Clinton, non fa mistero di puntare alla presidenza nel 2008 e si propone come ''un democratico di nuovo tipo'', capace di aprire le porte agli imprenditori privati, soprattutto a quelli con le idee piu' ambiziose. I soldi, compresi i 250 milioni necessari per il porto spaziale, non gli mancano: grazie alla raccolta fiscale in un anno di boom per la produzione energetica, il New Mexico chiudera' l'anno con un avanzo di un miliardo di dollari nelle casse. Lo stesso sir Branson, che di marketing e' un esperto, ha pronosticato che ''il marchio Richardson'' trarra' benefici dall'iniziativa spaziale. Il porto sorgera' in una zona deserta a sud di una localita' del nome curioso, Truth or Consequences (la verita' o le conseguenze). Lo scalo sara' composto da tre piste e da due torri per il lancio di razzi, mentre il terminal sara' tutto sotterraneo. Virgin Galactic, la societa' che Branson ha creato per la sua avventura spaziale, utilizzera' velivoli sviluppati sul modello di SpaceShipOne, l'aereo-razzo creato da Burt Rutan che lo scorso anno e' stato il primo velivolo privato nella storia a raggiungere lo spazio suborbitale. Le 'Virgin SpaceShipOne Two', come si chiameranno le navette di Branson, entro il 2010 dovrebbero essere in grado di compiere tre missioni al giorno in New Mexico, ciascuna con a bordo due piloti e sette passeggeri. Un aereo portera' in quota le navette, agganciate sotto la pancia del jet, per poi sganciarle al momento dell'accensione del razzo, per una successiva, rapida ascensione praticamente in verticale. Oltre ai cinque minuti di galleggiamento in assenza di gravita', per i passeggeri ci sara' un altro premio al momento del ritorno a terra: la possibilita' di fregiarsi ufficialmente del titolo di 'astronauti'.

1 Comments:

  • At 12/18/2005 04:47:00 AM, Anonymous Piero Brunetti said…

    The most amazing idea ...iam sure its gonna be the event and the most wanted trip in the next 20years ...compliment and all the best for this project that have to start becuase it make sense that we gonna make holiday outside of the planet earth ...it must be AMAZING to have the possibility to see the planet from the space...wow only the idea makes me olmost cry...big time---all the best from hamburg piero...

     

Post a Comment

Note: Only a member of this blog may post a comment.

<< Home